Vai al contenuto
P.I.M.E. LogoPontificio Istituto Missioni Estere 
P.I.M.E. Giappone
Cappella Casa Regionale

Messaggio

PIME, Giappone, e il perche' dei missionari

BIANCHIN, Mario

Pontificio Istituto Missioni Estere in Giappone

Qui in Giappone non si comprende bene che cosa sia un Istituto missionario e perche' ci siano dei non-giapponesi che sono qui per motivi di religione. Tanto meno comprendono il senso di una chiesa missionaria.

Ho pensato percio' di trattare di queste cose in questo spazio e cercare cosi' di rispondere a queste domande.

Questa volta accennero' anzitutto al motivo perche' la Chiesa si senta impegnata a trasmettere la sua fede. Nelle parole di Papa Francesco, essa e' infatti "un popolo che trasmette con coraggio la sua fede nella Buona Notizia (il Vangelo) di Gesu'" 

Ecco le sue parole: "La fede cristiana e' dono prezioso di Dio, il quale apre la nostra mente perche' lo possiamo conoscere e amare. Egli vuole entrare in relazione con noi per farci partecipi della sua stessa vita e rendere la nostra vita piu'piena di significato, piu' buona, piu' bella. Dio ci ama !" (Messaggio per la Giornata Missionaria Mondiale 2013)

E' Dio stesso dunque la ragione per cui la Chiesa annuncia . E il suo annuncio e' l'invito , al posto di Cristo, ad accogliere questa Buona Notizia, che e' il Vangelo di Gesu' : che Dio e' amore, che egli ci ama e che tutti ci invita a vivere come suoi figli.

Il PIME e' un Istituto che, nella Chiesa, ha questo come sua finalita' specifica.

Sono in Giappone come missionario del PIME da oltre 40 anni e sempre mi viene chiesto: perche'? Perche' sei venuto in Giappone? Il motivo e' sempre lo stesso di quando ero bambino. Naturalmente allora non mi spingevano ragioni fondate su argomenti difficili. Per me si tratto' di una cosa molto semplice: io conoscevo Gesu' mentre nel mondo c'erano tanti bambini che ancora non lo conoscevano. Solo questo. Convinto che cio' fosse causa di infelicita' e che se qualcuno non andava ... sarebbero rimasti infelici, con la semplicita' e generosita' che c'e' in ogni bambino, decisi che sarei andato io . E' la decisione che porto nel cuore fino ad oggi.

I bambini sono capaci di sognare e i sentimenti del loro cuore non conoscono limiti. Chiedo sempre che continui a vivere in me questo cuore di bambino. Gesu' dice : "Beati i puri di cuore, perche' vedranno Dio" (Matteo 5,8) Signore, donaci sempre questa felicita' . Possano tutti conoscere la tua gioia.


P.BIANCHIN, Mario
Tokyo, 2014/7/10

Casa regionale

Pontificio Istituto Missioni Estere (P.I.M.E.)
Giappone

6-11-6 Renkoji,
Tama-shi, Tokyo
206-0021 Giappone
Telefono: +81 42 371 9844
Fax: +81 42 371 9624
Accesso

KAKEHASHI "IL PONTE"